Karate-do Stampa
Scritto da administrator   
Mercoledì 28 Aprile 2010 08:14

 

Diffusosi in Occidente soltanto nei decenni successivi alla Seconda Guerra Mondiale, il Karate è tuttora fonte di perplessità e oggetto di pregiudizio per molti profani.
Al contrario il suo grande potenziale formativo non sfugge agli occhi dei praticanti più esperti, né a specialisti delle Scienze dell’Educazione e Motorie, che nell’ultimo decennio hanno valutato con attenzione e simpatia questa disciplina.
Sorge allora spontaneo domandarsi il perché di una così forte discrepanza tra senso comune e conoscenza approfondita.
In realtà proprio quelle pratiche e quei particolari che generano tanti dubbi in un osservatore poco informato, costituiscono il carattere peculiare ed il maggiore valore di questa disciplina.
In seguito procederemo all’analisi di questi elementi, non in ordine di importanza, ma in base alla appariscenza con cui colpirebbero l’attenzione di una persona che si trovasse ad assistere ad un allenamento di karate, senza avere le conoscenze necessarie per interpretare correttamente ciò che vedrebbe.


Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Ottobre 2011 15:25